home    mail    links    contattaci

EPT    ITINERARI TURISTICI    ARCHEOLOGIA    PARCO DEL GENNARGENTU    GUIDA ALL'OSPITALIT└ 


ARCHEOLOGIA 


PREISTORIA
 
STORIA
 
NURAGHI
 
TOMBE DEI GIGANTI
 
BETILI E PIETRE DEL CULTO
 
DOMUS DE JANAS
 
POZZI SACRI
 
CULTO E DIVINIT└

VILLAGGI NURAGICI
 
MENHIRS



 


A R C H E O L O G I A

il grande museo all'aperto

Domus de Janas

Letteralmente "case delle fate-streghe", secondo la tradizione popolare, sono in realtÓ ipogei destinati ai defunti. Sono presenti in quasi tutta l'Isola, a testimoniare, nella loro varietÓ tipologica, le vicende delle popolazioni del Neolitico medio e recente e del Calcolitico (almeno dagli inizi del 4║ alla metÓ del 3║ mill.). Hanno planimetria semplice o articolata in numerosi vani, variamente disposti attorno ad un'anticella. Scavate in ogni tipo di roccia (granito, calcare, basalto, arenaria, ecc.), hanno ambienti talora angusti, ma spesso ampi e monumentali, non raramente impreziositi da motivi iconografici, naturalistici o stilizzati, legati ai contenuti religiosi e al culto dei morti dei diversi popoli di appartenenza. Essi sono ispirati al mondo animale e rappresentano protomi bovine o caprine, in stile naturalistico o schematico.

La maggiore delle Domus de Janas di Maria Frunza (Nuoro)

  

  [top]